La rivoluzione digitale. Un Comune amico dove tutto è semplice e a portata di mano

L’emergenza Covid ha di fatto accelerato un altro cambiamento già in atto quello della digitalizzazione. Lo smartworking, la necessità di poter svolgere da casa tutto quanto si faceva un tempo dalla propria postazione di lavoro, la necessità di avere accesso a servizi pubblici da remoto come pure quella di partecipare a discussioni e più in generale alla vita pubblica attraverso il proprio computer o smartphone, tutto ciò ha fatto emergere la necessità di una vera e propria rivoluzione tecnologica. Non si tratta più solo di poter essere connesso velocemente in qualsiasi luogo della città, in qualsiasi quartiere o contrada. Si tratta di ripensare la partecipazione e di ripensare l’accesso ai servizi pubblici.

In questa ottica dunque andranno non solo le azioni per dotare la città di infrastrutture digitali sempre più potenti e funzionali ma anche azioni di digitalizzazione dei servizi. D’altronde già negli scorsi mesi si sono attuate azioni in tal senso, proprio per evitare assembramenti negli uffici comunali e avvicinare i servizi al cittadino, vedi ad esempio la possibilità già reale di ottenere dei documenti in tabaccheria, senza più recarsi in comune. A ciò molto altro si aggiungerà nei prossimi anni.

È già in fase di sviluppo il progetto per una piattaforma integrata del Comune di Benevento per la comunicazione con dipendenti, cittadini e imprese; nonché lo sviluppo di standard internazionali di gestione documentale, per la trasparenza amministrativa e diffusione dei dati e un front office per i servizi digitali ai cittadini.

Lo scopo è quello di garantire a tutti il diritto alla cittadinanza telematica, dotando l’Amministrazione comunale di una piattaforma tecnologica integrata, completa e robusta, che permetterà di far viaggiare i dati velocemente e dunque di ottenere anche uno snellimento e una semplificazione dell’accesso ai servizi pubblici comunali.

Si migliorerà anzitutto la comunicazione tra uffici e tra diversi settori, di modo da creare autostrade digitali per lo snellimento della burocrazia. La gestione dei flussi documentali garantirà una spiccata flessibilità. Grazie alla piena aderenza ai principali standard internazionali e al quadro normativo nazionale in tema di gestione documentale, vi sarà infatti una piena integrazione dei diversi applicativi in uso presso l’Amministrazione ed una completa dematerializzazione degli atti amministrativi.

Per ciò che riguarda l’esterno, in particolare i cittadini, le imprese ed i soggetti che a diverso titolo interagiscono con il Comune di Benevento, il progetto prevede di assicurare piena trasparenza amministrativa e la diffusione dei dati dell’Ente con sistemi open; di accorciare le distanze ed abbattere la marginalizzazione che spesso interessa le estese e numerose contrade cittadine.

Realizzeremo un vero e proprio Front Office Digitale, ovvero uno spazio virtuale rivolto ai cittadini: per avviare pratiche e istanze di parte online, procedimenti amministrativi, ricevere, fornire e consultare documentazione, dialogare con gli uffici amministrativi del Comune di Benevento.

Lo scopo è quello di migliorare i servizi, aumentare e diffondere il benessere nelle aree di competenza, fornire azioni coerenti alle diverse tipologie di utenti (enti pubblici, cittadini, imprese, organizzazioni civiche).

Ma anche quello di semplificare la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica. Per questo gli sforzi saranno dedicati a creare dei sistemi sempre più semplici ed efficienti per poter fruire ad esempio a distanza delle sedute di Consiglio Comunale. Saranno creati anche degli strumenti che possano consentire ai cittadini e soprattutto ai giovani di effettuare velocemente segnalazioni, proposte e avviare discussioni. Si svilupperà così non solo una partecipazione più massiccia di tutti alla vita pubblica ma anche una responsabilizzazione rispetto alla tutela della cosa pubblica. L’uso della tecnologia e dei social consentirà di sfruttare come già abbiamo fatto in parte in passato gli occhi e le coscienze dei tanti cittadini pronti a segnalare brutture e comportamenti illegali e così creare una coscienza civica attiva sempre più forte e funzionale alla ‘difesa’ della città.

Altre e tante sono poi le iniziative che sfruttando la tecnologia consentiranno di migliorare la qualità della vita dei beneventani, iniziative che sono già state o saranno dettagliate nei paragrafi che riguardano gli altri pilastri dello sviluppo futuro di Benevento. Dalla sperimentazione dell’app per la cartella clinica del cittadino, a quella per la fruizione del bikesharing o del biglietto del teatro, passando per i buoni sconto digitali per incentivare il commercio di vicinato.